You need Flash player 8+ and JavaScript enabled to view this video.

Ambienti d'alta quota
della Valgrisenche

Gli ambienti d'alta quota della Valgrisenche sono il luogo ideale per chi cerca il contatto con la natura incontaminata. La Valgrisenche si presenta attorniata da una cerchia di montagne ammantate di ghiacciai e boschi secolari, popolati dalla fauna tipica del piano alpino e da una notevole concentrazione di importanti specie botaniche di pregio. In prossimità dell'Alpeggio Saxe de Ponton sono state rilevate ben 4 specie floristiche, definite rarissime per la Valle d'Aosta: Coincya richeri, Pedicularis foliosa, Stemmacantha rhapontica subsp. lamarckii, Dracocephalum ruyschiana. Recentemente è stata individuata una Carice molto rara sull'arco alpino, Carex atrofusca, della quale si conoscono solo due stazioni in tutta Italia: quella in Valle d'Aosta e un'altra nelle Valli di Lanzo. Alzando lo sguardo si può poi ammirare l'Aquila reale e, camminando, incontrare un Camoscio o sentire il fischio delle marmotte.

Naviga nel sito e scopri di più sulle riserve naturali e i parchi della Valle d'Aosta: su Vivavda troverai le descrizioni dettagliate per ogni area naturalistica, i sentieri suggeriti, le attività e le strutture ecosostenibili che aderiscono al progetto. 

Segui Vivavda anche su Facebook e su Youtube

Cosa fare

  • Trekking

    Tutti gli itinerari all'interno dell'area degli ambienti d'alta quota della Valgrisenche sono descritti nella sezione SENTIERI.

  • Mountain Bike

    Grazie alla presenza della strada poderale si possono praticare escursioni in mountain-bike fino all'alpeggio Saxe de Ponton.

  • Equitazione

    La strada sterrara che parte da Uselli è percorribile anche cavallo, ma solo per cavalieri esperti perché al termine della strada sterrata il sentiero è stretto e impegnativo.

  • Racchette da neve

    In primavera è possibile arrivare con le racchette da neve al rifugio Bezzi, previa consultazione dei bollettini nivo - meteorologici regionali, essendo una zona a rischio caduta valanghe.

Scoprire l'area

I mesi migliori per godere della bellissima fioritura e delle rare specie floristiche degli ambienti d'alta quota della Valgrisenche sono luglio e agosto. Tutta l'aerea si presta ad essere percorsa facilmente a piedi, anche da scolaresche e famiglie con bambini, soprattutto nella prima parte che conduce al Rifugio Bezzi. Il tragitto che dal Rifugio porta al Lago Verde, è invece rivolto ad escursionisti più allenati e a tutti gli appassionati della geomorfologia, grazie alle particolarità morfologiche e di genesi delle morene glaciali.


Norme comportamentali

Ricorda, comunque, che puoi contribuire a conservare questi luoghi seguendo pochi semplici accorgimenti:

visita gli ambienti d'alta quota della Valgrisenche a piedi, con gli sci o con le racchette da neve, se possibile, non utilizzare i mezzi a motore, le imbarcazioni, i deltaplani, i parapendii o simili; per le mountain-bikes e gli animali da sella verifica se sono disponibili percorsi autorizzati avendo cura di rispettare chi cammina;

rimani sui sentieri segnalati, il calpestio rovina la fragile cotica erbosa e il substrato del bosco, in inverno, segui i percorsi consigliati per non disturbare gli animali che lottano contro il gelo e la fame;

osserva da lontano gli animali selvatici, non catturarli, non disturbarli, non dar loro del cibo e non fotografare i nidi occupati;

tieni il tuo cane al guinzaglio e sempre sui sentieri segnalati;

non raccogliere minerali e fiori;

non accendere fuochi;

porta i tuoi rifiuti a valle, dove è attivo il servizio di raccolta;

il campeggio è consentito solo per un bivacco notturno sopra i 2.500 metri, avendo cura di non lavare le stoviglie nelle acque di sorgente e negli specchi d’acqua ferma; i camper e le roulotte possono sostare nelle aree autorizzate, se disponibili.

Come arrivare

Ambienti d'alta quota della Valgrisenche: in auto

Per raggiungere il comune di Valgrisenche, dalla strada statale n. 26 all'altezza di Arvier si deve imboccare la strada regionale n.25 fino al capoluogo.
Dal capoluogo, raggiunto il villaggio di Bonne, si prosegure costeggiando il lago di Beauregard fino alla frazione Usellières. Lasciata l'auto, si sale fino all'Alpeggio Saxe de Ponton su pista sterrata per proseguire poi su sentiero verso il Rifugio Bezzi.
Alle frazioni di Surrier e Usellières sono disponibili parcheggi per lasciare le auto.

Ambienti d'alta quota della Valgrisenche: in autobus

Un servizio di autobus, linea Aosta - Valgrisenche, effettua solo quattro corse giornaliere, con capolinea nel centro del paese.

Codifica dell'accessibilità del sito

VIVA ha scelto di fornire a chiunque – giovane, adulto, anziano o diversamente abile – tutte le informazioni sui siti in modo da rendere autonomo il visitatore nella loro fruizione.
È stata quindi definita una “Codifica dell'accessibilità”.


Ambienti d'alta quota della Valgrisenche

Informazioni per raggiungere la località 2
Accessibilità dalle arterie principali 2
Parcheggi per disabili 1
Servizi igienici accessibili 0
Pannelli divulgativi 0
Pendenze (max 8%) 0
Larghezza percorso (min 90cm) 0
Fondo stradale 0
Zone di sosta ogni 10 m circa 0
Percorso messo in sicurezza 1
Manutenzione periodica 1

INDICAZIONI GENERALI VALORI (0 ÷ 3):
0 significa ASSENZA del parametro indicato
3 significa PRESENZA del parametro indicato, che si ritrova in condizioni ottimali
1 – 2 sono VALORI INTERMEDI: in linea generale indicano la presenza del parametro che si ritiene però suscettibile di miglioramento (1 è sufficiente, 2 vicino all’optimum)

Sentieri

Vedi sentieri :

VIVA suggerisce:

Percorso medio

Rifugio Bezzi

Itinerario piacevole adatto anche alle famiglie principalmente su strada poderale. L'ultimo tratto si sviluppa su un agevole sentiero. Partenza da Surrier. Durante la camminata si può ammirare un bellissimo paesaggio ricco di fiori, cascate e torrenti all'interno degli ambienti d'alta quota della Valgrisenche.

  • Dislivello: 497 m
  • Tempo di percorrenza: 2h 30 m
  • Segnavia: 9A-10-12

Cosa vedere:

    • panorama sul ghiacciaio della Gliaretta e sulla Grande Sassière
    • aquila, stambecco, marmotta
    • grande varietà di specie e presenza di specie rare

Periodo di fruizione:

da giugno a ottobre, ad aprile con sci alpinismo.

Per il video 3D del sentiero "Rifugio Bezzi" visita il canale Youtube di Vivavda

Sentieri facili: percorsi che non presentano particolari difficoltà tecniche e dislivelli impegnativi. Possono essere affrontati interamente o per piccoli tratti, permettendo in entrambi i casi di entrare a contatto con la natura incontaminata scoprendone i ritmi, gli equilibri…

Sentieri medi: percorsi che possono essere affrontati in giornata, molto variabili quanto a dislivelli e difficoltà tecniche, permettono di raggiungere mete naturalistiche di grande effetto.

Sentieri lunghi: escursioni di più giorni che prevedono lungo il percorso la presenza di punti tappa e ristoro.

cartina Ambienti d'alta quota <br />della Valgrisenche

SIC SIC IT1205010

Comune:

Superficie:

Altitudine:

Stazione forestale competente:

Attività nell'area

Ghiacciai, i custodi di storie antiche

Ghiacciai, i custodi di storie antiche
Un percorso di un giorno che vi porterà dentro le leggende di luoghi antichi e riservati.

Obiettivo 3000

Obiettivo 3000
Due giornate ad alta intensità, nel senso letterale del termine.

VIVA consiglia i locali che appartengono alla rete “Saveurs du Val d’Aoste

Saveurs du Val d'Aoste

punti di interesse limitrofi

  • Magazzino di stagionatura della fontina
    (Valgrisenche, capoluogo)
  • Diga di Beauregard
  • Mostra permanente “I tessuti della Valgrisenche: lo drap”, visitabile su prenotazione per gruppi
    (Valgrisenche, capoluogo)
  • Museo della Resistenza
    (Valgrisenche, capoluogo)