You need Flash player 8+ and JavaScript enabled to view this video.

Vallone dell'Urtier

Camminare tra alpeggi in piena attività, pascoli e splendide fioriture, è quanto accade in un territorio che ha mantenuto intatta la sua natura alpina d'alta quota, il Vallone dell'Urtier. Siamo in un Sito di Importanza Comuitaria localizzato sul versante destro del vallone Urtier, uno dei tre grandi valloni che si aprono alla testata della valle di Cogne. Un ampio scorcio panoramico che si affaccia sul massiccio del Gran Paradiso, sui bellissimi specchi d'acqua, Lac de Ponton e Lac Pontonnet, e in lontananza sul Monte Bianco. In assoluto qui si trova l'habitat floristico più ricco e interessante della Valle d'Aosta grazie alla presenza di numerose specie, alcune molto rare, come Saxifraga diapensioides, Eritrichium nanum, Artemisia borealis e altre come la Stella alpina, simbolo delle cime alpine. Qui trovano rifugio una popolazione di Stambecco , forse appartenente al nucleo superstite del Monte Tersiva, l'Aquila, il Gipeto, il Gracchio corallino e la Pernice bianca. Ogni anno il 10 agosto turisti e abitanti dei villaggi di Cogne celebrano insieme, con una processione, la figura di San Besso. Un Santo verso cui esiste da sempre una speciale devozione e per cui si aprono le porte dell'omonimo santuario posto tra le montagne che dominano l'alta Val Soana, in Piemonte. Una tradizione molto sentita, che merita di essere vissuta.

Naviga nel sito e scopri di più sulle riserve naturali e i parchi della Valle d'Aosta: su Vivavda troverai le descrizioni dettagliate per ogni area naturalistica, i sentieri suggeriti, le attività e le strutture ecosostenibili che aderiscono al progetto. 

Segui Vivavda anche su Facebook e su Youtube.

Cosa fare

  • Trekking

    Tutti gli itinerari all'interno dell'area Vallone dell'Urtier sono descritti nella sezione SENTIERI.

  • Mountain Bike

    Il sito si presta ad escursioni in mountain bike solo lungo la strada poderale che da Lillaz giunge al Rifugio Sogno di Berdzè.

  • Equitazione

    L'area presenta un percorso idoneo al turismo equestre sullo stesso tracciato descritto per le mountain bike.

Scoprire l'area

I mesi estivi sono il periodo migliore per incamminarsi nel territorio del Vallone dell'Urtier. Luglio e agosto in particolare offrono lo spettacolo della fioritura in quota. In inverno invece, le abbondanti nevicate impediscono l'accesso al sito. Grazie alla sua estensione e alle diverse opportunità di percorsi, sentieri e piste sterrate, il Vallone può essere visitato sia da escursionisti che da appassionati di mountain bike e di equitazione. Un'opportunità per bikers e cavalieri che possono percorrere facilmente i lunghi sterrati scoprendo i valori naturalistici del Vallone dell'Urtier, senza però mai uscire dai percorsi per non creare danno alla vegetazione. Questa grande distanza da Lillaz garantisce una maggiore salvaguardia delle zone interne del sito e lo difende da un eccesso di visitatori.


Norme comportamentali

Ricorda, comunque, che puoi contribuire a conservare questi luoghi seguendo pochi semplici accorgimenti:

visita l'area del Vallone dell'Urtier a piedi, con gli sci o con le racchette da neve, se possibile, non utilizzare i mezzi a motore, le imbarcazioni, i deltaplani, i parapendii o simili; per le mountain-bikes e gli animali da sella verifica se sono disponibili percorsi autorizzati avendo cura di rispettare chi cammina;

rimani sui sentieri segnalati, il calpestio rovina la fragile cotica erbosa e il substrato del bosco, in inverno, segui i percorsi consigliati per non disturbare gli animali che lottano contro il gelo e la fame;

osserva da lontano gli animali selvatici, non catturarli, non disturbarli, non dar loro del cibo e non fotografare i nidi occupati;

tieni il tuo cane al guinzaglio e sempre sui sentieri segnalati;

non raccogliere minerali e fiori;

non accendere fuochi;

porta i tuoi rifiuti a valle, dove è attivo il servizio di raccolta;

il campeggio è consentito solo per un bivacco notturno sopra i 2.500 metri, avendo cura di non lavare le stoviglie nelle acque di sorgente e negli specchi d’acqua ferma; i camper e le roulotte possono sostare nelle aree autorizzate, se disponibili.

Come arrivare

Vallone dell'Urtier: in auto

Il comune di Cogne si raggiunge imboccando dalla strada statale 26 all'altezza di Aymavilles la strada regionale n. 47. Dall'abitato di Cogne si prosegue poi verso le frazioni di Champlong e Lillaz; in quest'ultima frazione è possibile parcheggiare le automobili, gli autobus possono invece sostare solo per il tempo necessario per caricare e scaricare i passeggeri.. Un ulteriore parcheggio per i pullman è situato a Cogne, nei pressi del cimitero. Da Lillaz parte una strada poderale percorribile solo a piedi che dopo una lunga passeggiata permette di entrare nel sito.

Vallone dell'Urtier: in autobus

Si può utilizzare l'autobus che sulla linea “Aosta - Cogne” effettua 7 corse al giorno e raggiunge il centro del comune di Cogne. Da qui partono le navette a pagamento per raggiungere le frazioni di Champlong e Lillaz, con frequenza incrementata notevolmente nei periodi di maggiore afflusso turistico.

Codifica dell'accessibilità del sito

VIVA ha scelto di fornire a chiunque – giovane, adulto, anziano o diversamente abile – tutte le informazioni sui siti in modo da rendere autonomo il visitatore nella loro fruizione.
È stata quindi definita una “Codifica dell'accessibilità”.


Vallone dell'Urtier

Informazioni per raggiungere la località 0
Accessibilità dalle arterie principali 1
Parcheggi per disabili 3
Servizi igienici accessibili 2
Pannelli divulgativi 0
Pendenze (max 8%) 0
Larghezza percorso (min 90cm) 0
Fondo stradale 0
Zone di sosta ogni 10 m circa 0
Percorso messo in sicurezza 2
Manutenzione periodica 2

INDICAZIONI GENERALI VALORI (0 ÷ 3):
0 significa ASSENZA del parametro indicato
3 significa PRESENZA del parametro indicato, che si ritrova in condizioni ottimali
1 – 2 sono VALORI INTERMEDI: in linea generale indicano la presenza del parametro che si ritiene però suscettibile di miglioramento (1 è sufficiente, 2 vicino all’optimum)

Sentieri

Vedi sentieri :

VIVA suggerisce:

Percorso lungo

Lac Ponton - Lac Pontonné - Col Pontonné

Itinerario lungo che conduce al Lac de Ponton, al Lac Pontonnet e infine al Col Pontonnet, passo che mette in comunicazione tra la Valle di Cogne con le testate delle valli di Clavalitè e Champorcher. La partenza è a Lillaz. Gran parte del percorso si svolge su strada poderale. Punto d'appoggio Rifugio Sogno di Berdze.

  • Dislivello: 1.282 m
  • Tempo di percorrenza: 7h, 30 m
  • Segnavia: 10-10E-10F-13-AV2

Cosa vedere:

    • fauna tipicamente alpina (camoscio, stambecco, lepre, aquila, gipeto)
    • grande varietà di specie floristiche, fioriture bellissime
    • laghi, panorama su Tersiva e Gran Paradiso

Periodo di fruizione:

mesi estivi.

Per il video 3D del sentiero  "Lac Ponton - Lac Pontonné - Col Pontonné" visita il canale Youtube di Vivavda

Percorso medio

Miniere Colonna

Percorso che parte da Champlong e arriva alle miniere di colonna e alle miniere di Licony. la parte in salita è abbastanza ripida. Possibilità di andare in Località Taveronaz per ammirare una bellissima flora.

  • Dislivello: 894 m
  • Tempo di percorrenza: 1h45
  • Segnavia: 5-5B-5D-7-7A

Cosa vedere:

    • miniere di Colonna e di Licony
    • fauna tipicamente alpina (camoscio, stambecco, lepre, aquila, gipeto)
    • grande varietà di specie floristiche, fioriture bellissime
    • panorama su Cogne

Periodo di fruizione:

da giugno a settembre.

Per il video 3D del sentiero "Miniere Colonna" visita il canale Youtube di Vivavda

Sentieri facili: percorsi che non presentano particolari difficoltà tecniche e dislivelli impegnativi. Possono essere affrontati interamente o per piccoli tratti, permettendo in entrambi i casi di entrare a contatto con la natura incontaminata scoprendone i ritmi, gli equilibri…

Sentieri medi: percorsi che possono essere affrontati in giornata, molto variabili quanto a dislivelli e difficoltà tecniche, permettono di raggiungere mete naturalistiche di grande effetto.

Sentieri lunghi: escursioni di più giorni che prevedono lungo il percorso la presenza di punti tappa e ristoro.

cartina Vallone dell'Urtier

SIC SIC IT1205065

Comune: Cogne

Superficie: 1.506 ha

Altitudine: 1.700 ÷ 3.513 m s.l.m.

Stazione forestale competente:
Aymavilles

Attività nell'area

Outdoor Paradise: Valle di Cogne

Outdoor Paradise: Valle di Cogne
Trekking e notte in rifugio nella Valle di Cogne con degustazione da un produttore locale

Lungo la via del Re

Lungo la via del Re
Cicloescursione con mountain bike a pedalata assistita alla scoperta del Vallone dell’Urtier

Con mamma e papà: weekend nel parco

Con mamma e papà: weekend nel parco
Un fine settimana alla scoperta dell’ambiente montano in compagnia di mamma e papà

Il vallone dei fiori e la città morta

Il vallone dei fiori e la città morta
Nel vallone dell’Urtier vivono rare specie floreali e i fantasmi della miniera abbandonata.