You need Flash player 8+ and JavaScript enabled to view this video.

Bio-montagne - Réseau d’éducation sur la biodiversité dans le zones alpines

3 ottobre 2014

L’iniziativa è organizzata dal Museo regionale di Scienze naturali in collaborazione con il Comune di Bionaz e la Comunità Montana Grand Combin, capofila del progetto sovvenzionato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2007-2013, cofinanziato dal FESR - Fondo europeo di sviluppo regionale. Bio-Montagne ha unito i comuni della Valpelline e della Val d'Hérens, sostenuti dal Museo Regionale di Scienze naturali, per promuovere la valorizzazione di un eccezionale territorio montano attraverso forme innovative di sensibilizzazione della popolazione, divulgazione scientifica e incentivazione di un corretto turismo naturalistico. La Comunità Montana Grand Combin, con l’Associazione dei Comuni della Val d’Hérens, ha contribuito all'organizzazione e alla realizzazione della gara di alta montagna denominata Collontrek, ponendo particolare attenzione al rispetto dell'ambiente.

L’evento conclude un percorso di collaborazione che ha portato alla realizzazione di interventi che contribuiscono fattivamente alla cooperazione transfrontaliera tra Italia e Svizzera e allo sviluppo delle comunità locali della Valpelline. Il Museo regionale di Scienze naturali, in tale ambito, ha realizzato il “Museo virtuale”: uno strumento online che consente la valorizzazione e la consultazione delle collezioni museali e contribuisce quindi a diffondere la cultura naturalistica della Valle d’Aosta e dell’intero territorio transfrontaliero interessato dal progetto.

La partecipazione al seminario, che si terrà nella sala consiliare del comune di Bionaz alle ore 11.00, è aperta a tutti. Per informazioni chiamare il numero 0165.1845115 o scrivere a info@museoscienze.it.

scarica l'invito e la scheda di adesione

 


Scopri di più su VivaVdA: visita il sito per le descrizioni dettagliate delle aree naturalistiche, i sentieri suggeriti e le strutture ecosostenibili della Valle d’Aosta.