You need Flash player 8+ and JavaScript enabled to view this video.

VIVA e la ricerca:
l'Osservatorio della Biodiversità

logo Osservatorio

VIVA e il turismo natura nascono dalla scoperta, dall'osservazione.

VIVA sta realizzando, attraverso il Museo regionale di Scienze naturali, l'Osservatorio della biodiversità. Un luogo dove si raccolgono e si classificano le scoperte, sulla flora oggetto degli studi dei botanici o sulle popolazioni degli animali osservate dai faunisti. È un aggiornamento continuo dello stato delle conoscenze, è un supporto alla gestione dei siti, è condivisione di informazioni e di dati. L'ambiente della Valle d'Aosta cambia con le stagioni, nel corso degli anni, nel tempo. La luce di un tramonto sul Monte Rosa è ogni volta diversa.

VIVA è un sistema di governance che parte delle osservazioni di giovani ricercatori che vivono e lavorano con e nella natura. Scoprire un nuovo sito, una nuova specie, arricchisce la nostra conoscenza della flora e della fauna, arricchisce il sistema e la proposta del turismo natura.

Come possono stakeholder e natura intrecciare le loro esperienze è uno dei compiti di VIVA. Scoprire se i lupi condividono il territorio con la Svizzera o la Francia, se le coppie di gipeti o di aquile condividono le valli, perfeziona la geometria del nostro sistema, che in realtà si muove sempre, mai restando nel medesimo stato.

L'Osservatorio è uno degli stakeholder del sistema VIVA e lo scambio di informazioni che esso garantisce stimola ad essere sempre vivi, attenti.